“Le regole che descrivono la natura sembrano essere matematiche. Questo non è il risultato del fatto che è l’osservazione ad essere giudice, e non è una caratteristica necessaria della scienza il suo essere matematica. Succede semplicemente che si possono enunciare delle leggi matematiche, almeno per la fisica, che riescono a fare previsioni fantastiche.
Perché la natura è matematica è, ancora una volta, un mistero”

(Richard Feynman)

In questa sezione vi porteremo alla scoperta di quello che Galileo definiva il “libro della Natura” e cercheremo di introdurvi al suo linguaggio, la Matematica, senza dimenticarci, in tutto questo, delle applicazioni che diverse scoperte scientifiche hanno avuto.

Ma, poiché i nostri autori sono, chi più, chi meno, incorreggibili nerd, spesso faranno un salto nel campo della fantascienza, dei fumetti e delle serie TV, tentando di riportare il tutto a un contesto scientifico.
Salite a bordo! Il viaggio ha inizio!

EIFFEL, I NO-TORRE E LA FUNZIONE ESPONENZIALE

Avete mai pensato a come sarebbe Parigi senza la Tour Eiffel, il simbolo che la identifica in tutto il Mondo? Ebbene, sappiate che la sua costruzione fu tutt’altro che scontata… @EnricoLaerte ci racconta come monsieur Eiffel riuscì a convincere i parigini. Spoiler: con la scienza.

Continua a leggereEIFFEL, I NO-TORRE E LA FUNZIONE ESPONENZIALE

Il riflesso nelle tazze da caffè

Ah, il caffè alla mattina presto! In tanti non riescono a farne a meno; nemmeno i matematici, a quanto pare. Con questo articolo, Michele ci introduce a delle curve matematiche particolari, quelle che si trovano sul fondo di una tazzina (o, se preferite, una mug) di caffé! Più nefroidi - ehm, volevo dire più caffé - per tutti al Bar Scienza!

Continua a leggereIl riflesso nelle tazze da caffè

TENET, ovvero: cosa c’entrano le antiparticelle con l’inversione temporale?

Se avete visto e apprezzato “Tenet”, il film di Christopher Nolan, ma non avete capito proprio tutta la scienza che c’è dietro, lasciatevi guidare in questo labirinto di particelle e anti-particelle! La parola a Giovanni!

Continua a leggereTENET, ovvero: cosa c’entrano le antiparticelle con l’inversione temporale?

Fiondarsi sul divano il più velocemente possibile grazie a Einstein

È sera. Fa freddissimo e non vedete l'ora di rientrare in casa e scaldarvi. Un dito sul telecomando e aprite il cancello, un altro tocco e si apre la serranda. Scesi dall'auto correte verso l'ascensore...la porta sta per chiudersi ma con un'abile mossa vi mettete tra le fotocellule e la porta e avete campo libero. E se vi dicessimo che Einstein ha molto più a che fare con il vostro comodo rientro a casa di quanto possiate immaginare? Pare che sia tutta una questione di fisica di base. Lasciamo allora la parola a Sebastiano e al suo articolo per il nostro #NerdSaturday!

Continua a leggereFiondarsi sul divano il più velocemente possibile grazie a Einstein

Zooniverse

Una grande passione, un sogno che pensavate irrealizzabile, l'ebbrezza di poter "interpretare più personaggi" in una vita sola: si può fare! Come? Basta leggere l'articolo di oggi per scoprirlo!

Continua a leggereZooniverse

Consigli per un fisico da spiaggia

Intro: Stanchi di chi vi propina discutibili esercizi per un fisico da spiaggia? Meno male che noi di Bar Scienza vi proponiamo invece la fisica da spiaggia! Certo, perché la fisica non va mai in vacanza ed è all’opera anche mentre voi siete al mare, gustando un gelato su una sdraio! Guardatevi intorno: la fisica è ovunque e determinerà quanto vi abbronzerete, se vi scotterete i piedi sulla sabbia rovente e perché invece potrete rinfrescarvi una volta raggiunto il mare. Per fortuna, neanche il nostro Andrea è in vacanza oggi e può spiegarci tutto questo! Buona lettura!

Continua a leggereConsigli per un fisico da spiaggia

Il linguaggio della complessità

La revisione di questo articolo mi ha convinto di qualcosa che penso da tempo. Ogni giorno siamo circondati da abitazioni, strade, automobili, computer ma anche alberi, fiori, nuvole e uccelli nel cielo. Sono "cose" in cui ci imbattiamo quotidianamente, e le consideriamo qualcosa di scontato, senza riflettere su quanto tutte le "cose" del mondo siano straordinarie, compresi noi stessi. E questa straordinarietà è dettata dal fatto che, dietro ad un'apparente semplicità, sia celata un'enorme COMPLESSITÀ. Davide ci aiuterà a definirne meglio il linguaggio, a saperla cogliere ed apprezzare. Buona lettura!

Continua a leggereIl linguaggio della complessità