“Le regole che descrivono la natura sembrano essere matematiche. Questo non è il risultato del fatto che è l’osservazione ad essere giudice, e non è una caratteristica necessaria della scienza il suo essere matematica. Succede semplicemente che si possono enunciare delle leggi matematiche, almeno per la fisica, che riescono a fare previsioni fantastiche.
Perché la natura è matematica è, ancora una volta, un mistero”

(Richard Feynman)

In questa sezione vi porteremo alla scoperta di quello che Galileo definiva il “libro della Natura” e cercheremo di introdurvi al suo linguaggio, la Matematica, senza dimenticarci, in tutto questo, delle applicazioni che diverse scoperte scientifiche hanno avuto.

Ma, poiché i nostri autori sono, chi più, chi meno, incorreggibili nerd, spesso faranno un salto nel campo della fantascienza, dei fumetti e delle serie TV, tentando di riportare il tutto a un contesto scientifico.
Salite a bordo! Il viaggio ha inizio!

Consigli per un fisico da spiaggia

Intro: Stanchi di chi vi propina discutibili esercizi per un fisico da spiaggia? Meno male che noi di Bar Scienza vi proponiamo invece la fisica da spiaggia! Certo, perché la fisica non va mai in vacanza ed è all’opera anche mentre voi siete al mare, gustando un gelato su una sdraio! Guardatevi intorno: la fisica è ovunque e determinerà quanto vi abbronzerete, se vi scotterete i piedi sulla sabbia rovente e perché invece potrete rinfrescarvi una volta raggiunto il mare. Per fortuna, neanche il nostro Andrea è in vacanza oggi e può spiegarci tutto questo! Buona lettura!

Continua a leggereConsigli per un fisico da spiaggia

Il linguaggio della complessità

La revisione di questo articolo mi ha convinto di qualcosa che penso da tempo. Ogni giorno siamo circondati da abitazioni, strade, automobili, computer ma anche alberi, fiori, nuvole e uccelli nel cielo. Sono "cose" in cui ci imbattiamo quotidianamente, e le consideriamo qualcosa di scontato, senza riflettere su quanto tutte le "cose" del mondo siano straordinarie, compresi noi stessi. E questa straordinarietà è dettata dal fatto che, dietro ad un'apparente semplicità, sia celata un'enorme COMPLESSITÀ. Davide ci aiuterà a definirne meglio il linguaggio, a saperla cogliere ed apprezzare. Buona lettura!

Continua a leggereIl linguaggio della complessità

I materiali ispirati dai mostri: come ingegneri e scienziati si divertono a copiare dalla natura

Be', amici e amiche, quello che vedete qui sotto non è un articolo facile da digerire. Soprattutto per quelle persone che nel 2021 ancora professano la supremazia dell'uomo su tutte le altre specie viventi. Tsk tsk! Poveri ingenui! Il mondo della scienza lo ha capito già da tempo ormai: è proprio la natura a fornirci gli esempi migliori da cui trarre ispirazione per creare quanto di più innovativo e performante possa esser fatto. Cosa? Non mi credete? Allora chiedetelo a Gambero Hulk e Iron Scarafaggio Man! Il nostro Luca oggi vi svelerà le loro straordinarie qualità, e cosa l'uomo può imparare da loro. Buona lettura!

Continua a leggereI materiali ispirati dai mostri: come ingegneri e scienziati si divertono a copiare dalla natura

La Brachistocrona: arrivare prima, senza fatica

Al sol sentir nominare la matematica la maggior parte delle persone storce il naso, ma noi di Bar Scienza non demordiamo e cogliamo tutte le occasioni per rivelare la poesia di questa disciplina. Oltre il rigore dei teoremi e la severità delle formule, oggi Michele ci accompagna nella risoluzione di un problema: partendo da un punto A, come possiamo raggiungere il punto B il prima possibile? Mentre voi escogitate come si possa "andare dritti al punto", noi vi diamo una soffiata: non si va proprio "dritti-dritti". E non fissatevi troppo con la vecchia storia dell'austerità: vi mostriamo noi quanto la matematica sia bellissima... e sinuosa!

Continua a leggereLa Brachistocrona: arrivare prima, senza fatica

Le fibre ottiche: internet alla velocità della luce

La fibra ottica è la tecnologia che sta rivoluzionando il mondo delle telecomunicazioni e della trasmissione dati. Dalle reti telefoniche ai collegamenti sottomarini intercontinentali, questi filamenti di vetro garantiscono ai dati di viaggiare a una velocità prossima a quella della luce. Oggi, la nostra barscienziata Allegra ci spiega come e perché.

Continua a leggereLe fibre ottiche: internet alla velocità della luce

Pesa di più un Kg di piombo o un Kg di paglia?

Quando ero piccolo, avevo uno zio che mi prendeva sempre in giro con quegli indovinelli un po’ stupidi che si fanno ai bambini. O mi rubava il naso e io piangevo per ore prima che me lo restituisse. Una delle sue domande preferite era: “Dimmi, dimmi, pesa di più un chilo di paglia o un chilo di piombo?”. “Un chilo di piombo, zio”. “No, sciocchino, pesano uguali!” Risate generali. Ebbene, grazie a questo Nerdsaturday io e chiunque abbia avuto parenti serpenti come i miei, stiamo per prenderci la rivincita del secolo. Perché no, un chilo di paglia e un chilo di piombo non pesano uguali. O meglio, non sempre. Nell’attesa di rinfacciare l’amara verità allo zio durante il prossimo pranzo di famiglia, ecco l’articolo di Enrico che ci spiega bene le insidie che si celano dietro a una domanda dalla risposta all’apparenza tanto banale.

Continua a leggerePesa di più un Kg di piombo o un Kg di paglia?

Supereroi? Super materiali!

La tua città è in mano al crimine e senti il bisogno di fare qualcosa? Sei al posto giusto e al momento giusto, ma non sei mai stato morso da un ragno radioattivo che può darti dei super poteri o non hai il conto in banca di Bruce Wayne? Non resta che costruire un'armatura come quella di Iron Man. Non sai da che parte cominciare, vero? Piccolo aiutino: materiali compositi. Ancora non ci siamo? Niente paura, ti spiega tutto Gianluigi nell’articolo di oggi. Alla fine avrai un’armatura perfetta e sarai pronto per salvare il Mondo, garantisce Barscienza.

Continua a leggereSupereroi? Super materiali!

Non puoi mescolare il caffè

Durante tutta l'adolescenza (...ok, a volte persino adesso) mio padre non faceva altro che ripetermi (con scarso successo) che il segreto per apprezzare la matematica era quello di saperla scorgere in ogni aspetto della vita. È un qualcosa che faccio fatica ad accettare, più che a comprendere: sarà colpa della mia indole artistica e creativa! Ma no, c'è matematica pure lì, negli ambiti più insospettabili: è peggio del prezzemolo! Oggi ad esempio, Michele ci dimostrerà come nemmeno un caffè e una cartina geografica riescano a sfuggire alla sua onnipotenza! Buona lettura!

Continua a leggereNon puoi mescolare il caffè

Il tempo non esiste!

Ma voi lo sapete come è nato il tempo? I Greci, che davano una spiegazione a tutto con il Mito, hanno condensato nella stessa vicenda, l’emergere del tempo e la nascita del mondo. Per farla brevissima: dal Caos ha origine Gea, la Terra, che genera il suo contrario, Urano, il Cielo. Urano si stende prepotentemente sulla Terra e non cessa mai di fecondarla, Ma è cattivello, Urano e detesta i suoi figli. Gea ne soffre un sacco così chiede alla sua prole di fare qualcosa...ed eccolo qui, il prode Crono, il tempo, che decide di evirare il padre con un falcetto (a chi non sarebbe venuto in mente, del resto, un tale stratagemma?). Questo gesto, tuttavia, ha una conseguenza fondamentale: Urano si stacca da Gea e va ad occupare la volta celeste. Si crea uno SPAZIO tra Cielo e Terra: ora tutto quello che nasce può crescere e trasformarsi questo spazio, appunto, che è anche il tempo che ne misura il mutamento. I Greci se lo immaginavano così, il loro Crono. Un attimo. Ma quindi è tutta un’invenzione? Sarà mica che il tempo non esiste? Sì e no: ci spiega tutto Marco, nell’articolo di oggi!

Continua a leggereIl tempo non esiste!